La casa per ferie a Roma

La Casa per Ferie all’insegna “Istituto Suore Carmelitane Teresiane” è ubicata in Roma – Via Tasso, 157 – in un fabbricato di proprietà della Congregazione Istituto Suore Carmelitane Teresiane. Aperta tutto l’anno, di seguito denominata “La struttura è organizzata per offrire un ambiente ospitale, sereno e di riposo, ove l’ospite ha l’opportunità di riscoprire i valori umani e cristiani, in un rapporto di rispetto, cordialità e di preghiera.

La Casa costituisce uno strumento per la missione di apostolato dell’Istituto, per la promozione di un turismo religioso, socio-culturale, per l’integrazione sociale, l’assistenza, l’accoglienza e l’ospitalità della persona secondo il Magistero e la dottrina della Chiesa.

A disposizione delle ospiti c’è anche la cappella interna.

Nella nostra Casa, l’ospitalità si caratterizza per lo spirito di “famiglia” che la comunità religiosa attinge dal carisma teresiano che il fratello carmelitano scalzo, Fr. Isidoro della Natività, aveva profondamente assimilato e poi trasmesso alle sue Suore Maestre Pie C. S.

Il messaggio carismatico teresiano si sintetizza nell’educazione umana e cristiana della gioventù come sede di unione amorosa con il Dio vivente nelle anime e come appassionata ricerca della salvezza dei fratelli in un apostolato assolutamente nuovo non nella Chiesa, ma nell’ambito della famiglia carmelitana. Essere “l’anima” di quest’opera è la missione ecclesiale dell’Istituto che promuove e sollecita una crescita umana e professionale atta al raggiungimento degli scopi prefissati a beneficio delle persone ospitate.

Per differenziare ulteriormente questa Casa per Ferie da una comune struttura turistica ricettiva sia extralberghiera che alberghiera, l’accoglienza nella nostra casa avviene secondo alcuni principi ispiratori:

L’Ospite dovrà rispettare gli ideali e le regole di condotta proprie della religione cristiana;

L’Ospite dovrà mantenere per tutta la durata del soggiorno un comportamento ed un abbigliamento consoni e coerenti alla funzione sociale e religiosa della struttura;

L’istituto mette a disposizione degli ospiti le proprie strutture ed il personale religioso per una continua assistenza spirituale e religiosa, oltre alla annessa Cappella dove tutti possono recarsi per momenti di preghiera e di raccoglimento personale e comuni.

www.ospitalitareligiosa.it

L’ISTITUTO SI PROPONE DI:

  • Stimolare la responsabilità nello studio
  • Collaborare a realizzare un ambiente idoneo alla crescita integrale della persona sia a livello personale che sociale e religioso
  • Promuovere il rispetto della persona, attraverso la solidarietà, la giustizia e la pace con sè , con gli altri e con Dio

I MEZZI IMPIEGATI PER REALIZZARE UNA “SERENA CONVIVENZA”

  • Atteggiamento di comunicazione e disponibilità
  • Apertura e sincerità con tutti
  • Dialogo ed ascolto
  • Rispetto per la vita privata; il riposo , lo studio e i momenti forti dello Spirito
  • Evitare tutto ciò che può creare discordia

MOTIVO PER ALLONTANARE UNA GIOVANE DAL CENTRO
Ogni anno si dovrà rinnovare la domanda di iscrizione. La direzione si riserva la facoltà di non accettarla qualora la giovane dimostri:
– un atteggiamento passivo e indifferente nei confronti delle iniziative e delle attività che si organizzano
– una mancanza di educazione e di rispetto nei confronti di qualsiasi membro della comunità del pensionato (religiose, ragazze ed altre).
– un atteggiamento di critica negativa e di protesta abituale nei riguardi dei diversi aspetti della vita e dell’organizzazione del pensionato.
– inosservanza ripetuta delle norme- irresponsabilità nello studio.
sottoscrivere il regolamento, allegando:
– FOTOCOPIA DELLA CARTA D’IDENTITA’, FOTOCOPIA DEL DIPLOMA (PER LE MATRICOLE), FOTOCOPIA DELLA TASSA UNIVERSITARIA, FOTOCOPIA DEL LIBRETTO SANITARIO O ASSICURAZIONE MEDICA.